PIETRE D’INCIAMPO TORINO
Sotto l'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica Italiana

Le “pietre di inciampo” (Stolpersteine) sono un monumento diffuso e partecipato ideato e realizzato dall’artista tedesco Gunter Demnig per ricordare le singole vittime della deportazione nazista e fascista.

Stolpersteine è il monumento dal basso più diffuso a livello europeo: sono state posate fino ad ora oltre 50.000 pietre in tutta Europa; in Italia sono presenti oltre che a Torino, in diverse città fra cui Roma, Viterbo, Siena, Reggio Emilia, Meina, Padova, Venezia, Livorno, Prato, Ravenna, Brescia, Genova, L'Aquila, Bolzano, Ostuni, Chieti, Casale Monferrato, Teramo.

L’artista produce piccole targhe di ottone poste su cubetti della dimensione dei porfidi delle pavimentazioni stradali, che sono poi incastonati nel selciato davanti all’ultima abitazione scelta liberamente dalla vittima.

Ad attivare la posa sono singoli cittadini, associazioni o istituzioni che possono fare richiesta di una specifica pietra di inciampo.

Pietre d’inciampo Torino è stato promosso dal Museo Diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà, dalla Comunità Ebraica di Torino, dal Goethe-Institut Turin e dall'Associazione Nazionale Ex Deportati (ANED) - sezione Torino, in collaborazione con l'Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea "Giorgio Agosti".

   


Con il contributo di
Fondazione CRT
Se vuoi dedicare una pietra
o avere informazioni sul progetto
contatta il numero 346 9646238
o invia una e-mail all'indirizzo pietredinciampo@museodiffusotorino.it

Presso la biglietteria e negli orari di apertura del Museo sono disponibili materiali informativi e di approfondimento.

Museo Diffuso della Resistenza
Corso Valdocco 4/a - 10122 Torino